5 dicembre 2014

I nostri consigli

Lady Emily Leslie regna su Rushwater House generando continua confusione e subbuglio. Non c'è evento pianificato che lady Emily non possa sconvolgere all'ultimo momento. Il marito, quando tutto diventa troppo, se ne va in viaggio nelle capitali del Nord Europa. Anche il marito della placida figlia Agnes tende a sparire spesso, ma la famiglia, comunque numerosa, non si abbatte mai. Mary, nipote di Agnes, arriva ospite per l'estate e s'innamore del bel David, donnaiolo. Lady Emily e Agnes pensano però che un diverso marito sarebbe più adatto e tramano perché questo avvenga durante la festa d'estate a Rushwater House.
Angela Thirkell, Fragole selvatiche, astoria 2014


Sheldon Horowitz, ottantadue anni, vedovo, ex-marine, dopo varie insistenze cede alla richiesta della nipote Rhea di trasferirsi da lei e Lars, suo marito, a Oslo. Sheldon trascorre la maggior parte del tempo a passeggiare, oppure rimuginando sul suo passato da cecchino e sulla morte di Saul, padre di Rhea, in Vietnam, che non ha evitato. Un giorno sente delle grida  provenienti dal piano di sopra, poi tonfi, botte. Una donna appare sulla soglia, e al suo fianco, un ragazzino di 8 anni, terrorizzato. Gli eventi precipitano in un istante: i passi pesanti degli inseguitori, la donna che spinge il bambino verso Sheldon per poi scappare su per le scale, incontro ai suoi inseguitori...
Derek B. Miller, Uno strano luogo per morire, Neri Pozza 2014

Un romanzo dell'America latina che si muove secondo una direzione sud-nord, da Capo Horn fino al Messico, alternando momenti drammatici e altri improntati alla Luxe, calme et volupté, come direbbe Matisse, come le ore trascorse in un bar all'Avana. Malatesta è stato ovunque, con i mezzi possibili, e ha raccontato non solo la natura selvaggia del Sudamerica, ma principalmente chi lo abita: gli indios della Terra del Fuoco, i sindacalisti contadini della Patagonia, i grandi scrittori.
Stefano Malatesta, L'uomo dalla voce tonante, Neri Pozza 2014




Una biografia che si legge come un romanzo, questa ricostruzione dell'età classica della corrida attraverso la vita del grande Juan Belmonte, scritta da un reporter che lascia quasi subito spazio all'intervistato, che fino alla fine si racconta in prima persona. Marco Cicala nell'introduzione scrive: "Il libro è la saldatura di due energie modernizzatrici, di due talenti: quello dell'affabulazione orale in cui il torero eccelle e quello stilistico di un pimpante reporter che in Spagna sta svecchiando la scrittura giornalistica". 
Manuel Chaves Nogales, Juan Belmonte Matador de toros, Neri Pozza 2014

3 dicembre 2014

I nostri consigli - Non-fiction

John Foot ricostruisce con rigore storico la complessa vicenda che ha inizio nel 1961, quando Franco Basagli assume la direzione del manicomio di Gorizia, fino a quando, nel 1978, la legge 180 decreta la chiusura definitiva dei manicomi in Italia. 
John Foot, La "Repubblica dei Matti", Feltrinelli 2014







Lo storico Thierry Vissol - nipote del soldato Toby, protagonista del libro, da cui ha ereditato un archivio di inestimabile valore per la ricostruzione della vita quotidiana, in pace e poi in guerra, dell'epoca che va dal 1913 alla fine del primo conflitto mondiale, oltre che raccolto la testimonianza diretta dell'esperienza vissuta - pubblica per la prima volta questo patrimonio di documenti e immagini originali, che ci permettono di andare oltre l'ufficialità del racconto storico per addentrarci nella trama delle vite vissute da uomini e donne in quel tragico periodo.
Thierry Vissol, Toby, dalla pace alla guerra, Donzelli 2014



Scrive l'autore: "Il grande paradosso della felicità è che essa è allo stesso tempo indomabile e addomesticabile. Ha a che fare tanto col destino o la fortuna quanto con una componente razionale e volontaria. È questa una delle ragioni per cui non esiste una 'ricetta' della felicità valida per tutti."
Frédéric Lenoir, La felicità - un viaggio filosofico, Bompiani 2014







Dispiegando varie prove sperimentali che vanno dall'analisi del comportamento fino a quella dell'attività dei singoli neuroni, gli autori da un lato mostrano l'esistenza di innate capacità matematiche in un ventaglio sorprendentemente ampio di specie, e dall'altro, sul versante specificamente umano, ricostruiscono il passaggio storico-culturale che ha portato Homo sapiens all'elaborazione dei numeri astratti in parallelo a quella delle lettere dell'alfabeto: un "salto simbolico" utile in principio solo a una più efficace gestione degli scambi commerciali, ma destinato a generare le vertiginose complessità formali e concettuali della matematica contemporanea.
Giorgio Vallortigara, Nicla Panciera, Cervelli che contano, Adelphi 2014

2 dicembre 2014

I nostri consigli

Questo libro, primo di una saga in sei volumi, narra le vicende di Boone, un ragazzo che vive nel Kentucky con la famiglia in un momento in cui tutti si stanno dirigendo a ovest in cerca di fortuna. Vittima, con la madre e il fratello, delle violenze del padre, una sera reagisce e lo colpisce, forse uccidendolo: decide quindi di scappare per raggiungere lo zio cacciatore. Lungo la strada verso St. Louis incontra Jim Deakins e insieme iniziano un lungo viaggio-odissea, alla ricerca della nuova frontiera ma anche del significato stesso di libertà.
A.B. Guthrie, Il grande cielo, Mattioli 2014



La fantasia e il dilemma della scelta; il gioco e il dramma del mare, della guerra e della morte: L'Isola del Tesoro contiene tutto questo insieme a quasi tutti i sentimenti, alle virtù più nobili e ai peggiori peccati: la lealtà, il coraggio, la paura, il tradimento, la ferocia. Un classico intramontabile, ancora affascinante e avvincente, che piacerà a tutti quelli che la gioventù la possiedono o la serbano nel cuore, in una nuova traduzione italiana.
Robert Louis Stevenson, L'Isola del Tesoro, Einaudi 2014





Questo libro racconta la storia di Ladydi Garcia Martìnez, che sua madre vuole far diventare brutta. Perché "in Messico essere brutta è la cosa migliore che possa capitare a una bambina". Ladydi e le sue amiche vestono da maschio, hanno capelli corti e si colorano i denti perché sembrino cariati. Si tengono  pronte a nascondersi nelle buche scavate dietro le loro case quando sentono il rumore di un SUV: sono i narcos, che imperversano nei villaggi e "rubano" le ragazzine. Nessuna fa mai ritorno. Così, alla prima occasione di lasciarsi alle spalle quella giungla per andare a lavorare ad Acapulco, non ci pensa due volte. Questo però non basta a proteggerla dalla sanguinosa realtà delle guerre di droga.
Jennifer Clement, Le ragazze rubate, Guanda 2014

Vallivana Querol, conosciuta come Valli, grintosa ottantanovenne, ha conosciuto le maggiori personalità della Spagna repubblicana, da Garcìa Lorca a Dalì, e stretto amicizia con femministe come Victoria Kent. Divenuta maestra ha insegnato a leggere e scrivere agli abitanti delle campagne, finché l'ascesa al potere di Franco l'ha costretta a un lungo esilio. Ora però deve prendere una decisione difficile: può accettare di collaborare con la scuola più classista d'Inghilterra? E chi è il professore che l'ha invitata lì? Per scoprirlo, dovremo immergerci nella calura di Morella, il paesino di Valli sulle montagne valenciane. Conosceremo una comunità di personaggi variopinti, fra cui l'ambizioso sindaco, convinto che la vendita di una vecchia scuola per convertirla in centro commerciale possa farlo entrare nel giro di quelli che contano...
Elena Moya, La maestra, Feltrinelli 2014

1 dicembre 2014

I nostri consigli - Graphic novel

Carlo corre, gioca, salta e si avventura impavido alla scoperta dell'ambiente che lo circonda. Un mondo meraviglioso ma non privo di pericoli, popolato da gatti, galline, talpe, e ovviamente da umani, coi loro incomprensibili comportamenti. Curioso e maldestro, il giovane cane dovrà darsi molto da fare per trovare il suo posto nella famiglia che l'ha adottato, e soprattutto per conquistare la fiducia del burbero giardiniere Patrick. A.B Frost è oggi riconosciuto tra i precursori dell'arte del fumetto. Carlo il cane,  raccolto in volume nel 1913 e finora inedito in Italia, è il terzo e ultimo dei suoi libri di immagini in sequenza.
A.B. Frost, Carlo il cane, Castelvecchi 2014


André Roussioff era una persona normale con un destino eccezionale. Da adulto arrivò a pesare oltre 270 chili e raggiunse quasi i 230 centimetri di altezza. Le sue dimensioni avevano fatto di lui una celebrità internazionale, ma sono stati il duro lavoro e la sua genuina umanità a renderlo un grande: ancora oggi è famoso come l'adorabile gigante di La storia fantastica e come l'infaticabile atleta in grado di dominare la scena del wrestling professionistico per oltre un decennio. Questa è la sua biografia, a fumetti.
Box Brown, André the Giant, Panini 9L 2014




Prima apparizione: 4 ottobre 1952. Il bracchetto più famoso del mondo, incredibilmente fantasioso ed estremamente sicuro di sé, è un maestro del travestimento. Nei panni di Joe Falchetto è distaccato, imperturbabile, al di sopra delle parti; il cane figo che tutti vorremmo essere. Nei panni dell'asso della Prima guerra mondiale ingaggia combattimenti aerei contro il famoso Barone Rosso. E mentre riflette sulla vita dal tetto della sua cuccia, scrive il grande romanzo americano, viaggia sulla luna e trama piani di vendetta contro il gatto dei vicini.
Charles M. Schulz, La filosofia di Snoopy, Salani 2014



Il cielo di Napoli grava grigio e carico di pioggia sulla città. È da giorni che Sergio non scende dal suo taxi: i vicoli e le strade in cui gira senza sosta si sono trasformati nel suo personale purgatorio, un labirinto inespugnabile nel quale sembra destinato a vagare all'infinito da quando la notizia della morte di suo fratello Alfredo, da anni monaco buddista in Tibet, lo ha gettato nello sconforto più nero. È il momento di fare i conti con le scelte di una vita trascorsa a sfuggire la propria realizzazione, a nascondersi dietro un muro di orgoglio e di rancore, sacrificando le passioni sull'altare della solitudine e dell'annichilimento; è il momento di accettare, finalmente, la propria storia e quella del mondo che lo circonda, e di imparare una volta e per tutte l'essenziale arte della felicità.
Alessandro Rak, L'arte della felicità, Rizzoli Lizard 2014